Tabù o ignoranza?

Il ciclo mestruale è ancora vissuto da molte donne come un tabù e un handicap. Senza inoltrarci nelle argomentazioni sociali, per le quali ogni tipo di tabù sessista sul ciclo mestruale andrebbe una volta per tutte infranto (in alcuni paesi, come il Pakistan per esempio, le donne sono costrette a lasciare la propria abitazione durante il ciclo mestruale e non possono andare a scuola; mentre in occidente il ciclo mestruale è ancora un fenomeno contornato da aloni di “segretezza”, vergogna, timore), vogliamo oggi parlare delle false informazioni intorno al rapporto tra attività fisica e mestruazioni.
L’esercizio fisico durante il ciclo mestruale fa bene! Lo conferma anche una ricerca scientifica.

 

Le falsità sul ciclo

Il Dr. Giorgio Vittori, ex Presidente della Società Italiana di Ginecologia e Ostetrica, dichiara su getfit.com: “Grazie al sostegno di studi scientifici che hanno affrontato la relazione tra mestruazioni e attività fisica, ormai è assodato che non vi è alcuna preclusione nel praticare sport anche in quei giorni, anzi, è vero proprio il contrario”. Il movimento stimola la circolazione sanguigna e mantiene elastiche le fibre muscolari. Inoltre, l’attività fisica stimola il rilascio di endorfine, gli “ormoni del buon umore”, regolando gli squilibri ormonali legati a quei giorni delicati. Quali sono le falsità sul ciclo?

  1. Non si può entrare in acqua quando si ha il ciclo. Falso! Innanzitutto il flusso mestruale si interrompe una volta in acqua, a causa della disparità di pressione fra l’ambiente dentro e fuori dall’acqua. Inoltre attività come acquagym e nuoto aiutano a rilassare i muscoli, dando sollievo ai dolori mestruali.
  2. Non si può stare a testa in giù. Falso! Non vi sono dati scientifici che dimostrano la velidità di questa credenza. Al contrario, attività come lo yoga e lo stretching rilassano i muscoli e le fibre diminuendo la tensione provocata dai crampi mestruali.
  3. Il ciclo mestruale indebolisce. Non è vero! Semmai possono essere i dolori a farci sentire più deboli, o i cambiamenti ormonali che alterano la percezione del corpo. Ma sembrerebbe che la performance fisica migliori durante il ciclo. Lo dimostra il semplice fatto che molte donne continuano a svolgere regolarmente gli impegni lavorativi e personali anche durante quella settimana, un doppio sforzo espletato con tenacia e naturalezza.

Esercizio fisico durante il ciclo mestruale

 

Lo studio Iraniano

Uno studio condotto dalla Dr.ssa Zahra Mohebbi Dehnavi et al, intitolato “Gli effetti dell’esercizio aerobico sulla dismenorrea” risalente al 2015 e pubblicato nel 2018 sul Journal of Education and Health Promotion, conferma che praticare esercizio fisico durante il ciclo mestruale è salutare.
Con il termine “dismenorrea” si indicano tutte le condizioni di salute alterate durante i delicati giorni del mese, fra cui dolori addominali e renali, mal di testa, nausea etc. Sono condizioni molto comuni che però, in alcuni casi, possono rappresentare un grande ostacolo nella vita di un donna. Lo studio Iraniano scopre gli effetti benefici dell’esercizio fisico durante il ciclo mestruale per contrastare i disagi procurati dalla dismenorrea.
Lo studio ha esaminato gli effetti di 8 settimane di esercizio fisico sui sintomi della dismenorrea fra 70 studentesse della University of Medical Sciences di Mashhad. Le studentesse sono state casualmente suddivise in due gruppi omogenei in età e caratteristiche psico-fisiche dei soggetti:

  • Gruppo di controllo.
  • Gruppo Sperimentale.

Esercizio fisico durante il ciclo mestruale

Ad entrambi i gruppi fu sottoposto un questionario sui livelli di dolore percepito da compilare nei primi 3 giorni del ciclo. Il gruppo sperimentale svolgeva esercizio fisico 3 volte a settimana per 30 minuti, continuativamente per 8 settimane. Il gruppo di controllo non svolgeva alcuna attività fisica, ma si limitava a completare i questionari all’inizio di ogni ciclo mestruale.
Gli esercizi includevano:

  • Stretching del collo e rotazione delle spalle
  • Posizioni di equilibrio
  • Squat
  • Esercizi aerobici come la rotazione delle braccia

Alla fine dell’ottava settimana di sperimentazione, le studentesse che avevano praticato regolarmente il movimento presentavano i sintomi da dismenorrea notevolmente ridotti. Il gruppo di controllo, invece, non mostrava alcun cambiamento. Le donne che non avevano inserito gli esercizi continuavano a soffrire degli stessi disturbi con la stessa intensità.

 

Metodo WAL, l’esercizio fisico durante il ciclo più semplice ed efficace

Esercizio fisico durante il ciclo mestruale

Il Metodo WAL è una disciplina medico-olistica estremamente benefica e priva di rischi per l’organismo. Il Walk and Learn (Cammina e impara) unisce il movimento della camminata all’allenamento cognitivo tramite l’ascolto degli AudioWAL, documenti culturali mp3 appositamente realizzati per stimolare memoria e apprendimento. L’Associazione WAL ha recentemente introdotto il programma Move WAL, un programma gratuito personalizzato da svolgere autonomamente (o se si vuole in gruppo) a casa, costituito da stretching, allungamento ed altri comodi quanto efficaci esercizi.
La pratica WAL è costituita da movimenti dolci che tonificano e stimolano la circolazione sanguigna. Questi movimenti inducono il rilassamento muscolare e aiutano a rilasciare lo stress accumulato durante la giornata. Per questo motivo sono tanto utili in questo periodo che ci mette a dura prova. La loro dolcezza e semplicità facilità la pratica anche durante il ciclo mestruale. Da oggi potete provarli comodamente a casa vostra! Non smettiamo mai di muoverci, l’attività fisica è un tocca sana per corpo e mente.